La grotta di Punta degli Stretti si trova nel comune di Monte Argentario, sulla strada che da Orbetello conduce a Porto Santo Stefano, nella bassa Toscana maremmana. L’ingresso della cavità carsica è artificiale e non visibile. Si tratta di una grotta che si sviluppa orizzontalmente nei calcari per circa 930 metri, ad una quota di 5 metri s.l.m. con un dislivello minimo di soli 3 metri. La sua scoperta risale al 1841 durante gli scavi per la costruzione della linea ferroviaria destinata al trasporto dei minerali a Porto Santo Stefano. Percorrendola s’incontrano tre laghetti, piccoli canyon dal fondo allagato, ricchissimi addobbi stalattitici e stalagmitici, con una temperatura interna variabile tra 16 e 20 gradi. 

Difficoltà: abbastanza semplice.
Tempo di percorrenza:4-5 ore, in funzione del numero e della capacità dei partecipanti.
Abbigliamento personale: scarponcini con suola scolpita, pantaloni lunghi e maglia maniche lunghe “usati”, o tuta comoda; guanti consigliati.  Ricambio completo.
Note: avvicinamento nullo; escursione molto suggestiva ed emozionante all’interno di una grotta carsica ricchissima di formazioni stalattitiche e colonnari e sopratutto semiallagata da bacini idrici in un susseguirsi di laghi che invadono meandri e gallerie creando un’atmosfera magica e stupefacente.
Ideale per principianti, richiede spirito di adattamento ed una discreta forma fisica; non è necessario saper nuotare.

evento organizzato da: www.umbriaoutdoor.it

info: info@horizon36.com

www.horizon36.com